Seleziona una pagina

A Galzignano è tempo (anche) di eBike Experience

L’italiana Fantic nel nutrito gruppo di marchi che da venerdì a domenica propongono nell’evento sui Colli Euganei le bici a pedalata assistita, l’evoluzione delle due ruote che sta rivoluzionando il mercato

Non c’è dubbio che le eBike – le biciclette a pedalata assistita, alle quali i più grandi player di mercato stanno dedicando interesse e attenzione crescenti – rappresentino uno dei temi all’ordine del giorno nel mondo del ciclismo di oggi, e Bike Experience powered by ExpoBici, al via fra tre giorni a Galzignano Terme (9-11 settembre), non poteva certo ignorare la tendenza.

Tutti parlano di eBike, chi con entusiasmo, chi con maggiore scetticismo, più legato magari a una concezione del ciclismo certamente più classica, ma anche meno inclusiva. Ma a rapporto con un mercato globale in via di sviluppo, come reagisce il contesto italiano? A fornire una diapositiva è Francesco Scomparin, Sales Manager di Fantic, azienda italiana produttrice di eBike di alta gamma, fra i primi marchi ad aderire con entusiasmo alla proposta di Bike Experience.

“La realtà è che sul segmento – impropriamente detto – delle ‘bici elettriche’ regna ancora un certo grado di confusione. In tanti manca la percezione della differenza fra bici elettriche (dove l’intervento del motore può sostituire interamente l’apporto dell’atleta), e biciclette a pedalata assistita, come appunto le eBike, dove l’intervento della batteria è modulato dall’atleta, e serve soprattutto per supportarne lo sforzo nei momenti in cui non possa, per capacità personali, o non voglia, magari perché non vuole arrivare sudato in ufficio, produrlo interamente con le proprie forze.”

“In Italia – prosegue Scomparin – ancora troppo poche persone hanno provato personalmente cosa significhi utilizzare una eBike, e soprattutto quanto possano divertirsi con questa tipologia di mezzi. Fantic produce bici a pedalata assistita ad alte prestazioni, capaci di esaltarsi su percorsi variegati e impegnativi come quelli presenti a Bike Experience: per noi, occasioni come questa sono fondamentali per permettere a sempre più persone di capire di persona come la pedalata assistita sia un’opportunità per godersi le due ruote ancora più che in passato. E’ un altro modo di vivere la bicicletta, e che la rende accessibile a un numero di persone ancora più ampio.”

Fantic sarà presente a Bike Experience con il meglio della sua gamma 2017. Fat Bike, mtb front e anche due novità assolute: XF1 Trail, la prima eBike full suspension di marca Fantic, e anche Gravel, la prima bici a pedalata assistita pensata appositamente per la disciplina, e offerta da Fantic in tre diversi modelli.

Per chi vorrà scoprire l’esperienza della pedalata assistita, a Bike Experience non mancheranno certo le opportunità: oltre alle proposte Fantic, sarà possibile provare la nuova Bianchi Ascent, la gamma eBike Scott, i modelli KTM e Riese&Muller messi a disposizione da eBikeDream, e tanto altro ancora. Il percorso mtb disegnato sui Colli Euganei dai tecnici di Bike Experience attende solo di mettere alla prova queste fuoriserie del comparto eBike.

Per provare il gusto della pedalata assistita, e tutte le bici disponibili per i test nel paddock del Galzignano Terme Spa & Golf Resort, è sufficiente iscriversi gratuitamente alla test experience su expobici.it.

Da non dimenticare, inoltre, la gara riservata alla categoria eBike in programma nel pomeriggio di sabato 10 settembre. Per tutte le gare (strada, mtb, e-mtb, duathlon) le iscrizioni sono aperte sul portale Enternow.it.