Seleziona una pagina

L’Italia che pedala è di casa a Bike Experience

Da Kuota a Lombardo, da Torpado a Atala, da Fondriest a Basso fino a Wilier Triestina: sono tante le aziende del Made in Italy che attendono gli appassionati a Galzignano Terme

Mancano solo due giorni e poi sarà il momento del via ufficiale di Bike Experience powered by ExpoBici (Galzignano Terme, 9-11 settembre), il nuovo e attesissimo progetto dedicato al mondo delle due ruote. Alle ore 9 di venerdì aprirà i battenti il Galzignano Terme Spa & Golf Resort e contemporaneamente 60 chilometri di percorsi sui Colli Euganei diventeranno il cuore del mondo bike, con le novità delle più importanti aziende del settore da testare gratuitamente: centinaia di modelli per tutte le discipline da pedalare sui terreni più idonei, per una “test experience“, assolutamente unica, considerando gli oltre 30 marchi che partecipano all’evento.

A Galzignano Terme si raccoglie il meglio della produzione mondiale e naturalmente del Made in Italy. Anche nel momento in cui il mercato è orientato dai giganti internazionali del settore, le aziende italiane continuano a competere a testa alta, con soluzioni raffinate a livello tecnologico e di design in tutti i settori produttivi, come dimostrano realtà come Bianchi e De Rosa, fra i marchi di punta di Bike Experience. E chi volesse mettere alla prova la qualità delle aziende di casa nostra al confronto con i giganti del mercato, a Bike Experience troverà pane per i suoi denti.

Tra gli oggetti del desiderio da provare c’è senza dubbio Khan, il modello stradale top di gamma di Kuota, che accompagna in giro per il mondo il Team Androni-Sidermec. “Kuota si è dotata, ormai da diverso tempo, di una struttura mobile proprio per la partecipazione ad eventi come Bike Experience, – sottolinea Pietro Illarietti, responsabile marketing e comunicazione di Kuota – perché è una modalità di incontro con il pubblico vincente, e che soprattutto ci sta dando risposte molto positive”.

Per i test, Kuota avrà a disposizione una gamma completa: si comincia dalla Khan, disponibile anche nella versione con freno a disco, e si arriva alle nuove proposte Gravel, disponibili in tre varianti. Inoltre, in alcune bici test sarà disponibile anche il dispositivo brevettato Shock Absorber, inserito nel tubo di sella allo scopo di assorbire le vibrazioni e consentire un migliore comfort in sella.

Conquistata dalla filosofia di Bike Experience è anche Lombardo, azienda che fa dell’eleganza del Made in Italy, dell’innovazione tecnologica e della cura dei particolari un cavallo di battaglia, per oltre 100 modelli in produzione. L’azienda siciliana, con forte vocazione internazionale, crede molto nella formula dei test e dell’esperienza diretta, oltre a sostenere in pieno l’idea di Bike Experience, che sbarcherà proprio in Sicilia per la seconda tappa dell’evento prevista il 22 e 23 ottobre prossimi.

A Galzignano Terme Lombardo sarà presente con 8 diversi modelli della sua produzione, con un accento particolare sulla proposta e-Bike. Lombardo ha in catalogo una ricchissima gamma e-Bike, che va dalla top E-Sempione 3.0 della linea Performance alla E-Ischia della linea Mobility. Tra l’altro, Lombardo è stata la prima azienda italiana a lavorare con il colosso tedesco Bosch per quanto riguarda lo sviluppo della e-Bike: una partnership di lungo corso garanzia di qualità e sicurezza.

Azienda di radici venete, Basso festeggia i suoi primi quarant’anni con il lancio della nuova top di gamma Diamante SV, l’ultima evoluzione della serie. L’acronimo sta per Super Veloce, una definizione che è la vera essenza di questo telaio top di gamma in fibra di carbonio, disegnato per le massime prestazioni aerodinamiche, la massima guidabilità in condizioni estreme e la migliore reattività.

Cicli Fondriest metterà in vetrina la sua nuova top road Tfd Carbon, un telaio all’avanguardia studiato per l’utilizzo dei freni a disco, con l’obiettivo di modulare la frenata in maniera molto più precisa ed efficace in caso di asciutto o bagnato.

Da provare anche lo spirito selvaggio delle novità presentate da Torpado in tutti i settori dell’off road, a cominciare dalla full 29 Matador S e dalla full 27.5 Eclipse S, due veri e propri purosangue della completissima gamma Mtb Torpado.

E ancora, sono tutte da scoprire le proposte di Atala, con i telai in carbonio monoscocca e fibre Toray, allo scopo di ottimizzare la distribuzione degli stress e massimizzare rigidità e prestazioni. Sono proprio queste le caratteristiche del modello Professionisti Carbon che dispone anche di sistema frenante a disco idraulico. Da scoprire anche la fat-bike Alaska 20V, con telaio Alu fat da 26” e sistema frenante a disco idraulico.

Stesse suggestioni da Whistle, con la sua Mtb top Dakota 1611 (full con telaio Alu 27.5” e sistema frenante a disco) o la road Shawnee Dura Ace, con telaio in carbonio monoscocca ad alto modulo o la fat e-Bike Bison, con telaio Alu 26” Fat idroformato e sistema frenante a disco.

Da non dimenticare, inoltre, il nuovo fiore all’occhiello di Wilier Triestina, marchio rappresentato a Bike Experience da PuntoRosso Zerolite: si tratta di Cento10 Air, il nuovissimo telaio aero dell’azienda di Rossano Veneto che tanta attenzione sta destando fra gli appassionati.